Via di Città , 111 – Siena
+39 0577 223793 | +39 348 3611410
info@bialecerrutiarte.it

Artista: Arman

Arman

(Nizza, 17 Novembre, 1928 – New York 22 Ottobre 2005) figlio di un mercante d’arte, le sue prime lezioni di pittura gli vengono impartite dal padre. Nel 1946 comincia a studiare pittura alla Scuola Nazionale di Arti Decorative di Nizza, nel 1947 è a Parigi dove conosce Yves Klein e Claude Pascal. Terminati i suoi studi a Nizza nel 1949, si iscrive alla École du Louvre, dove si concentra soprattutto sullo studio dell’archeologia e dell’arte orientale.

La sua pittura in questo momento è influenzata dal Surrealismo e dal lavoro di Kurt Schwitters, del quale ha visto una mostra a Parigi nel 1954 e che sarà determinante per la nascita dei suoi timbri su carta, i Cachets.

Le sue prime mostre personali le tiene a Londra e a Parigi nel 1956. Nel 1958 Armand autentica un errore di stampa e cambia la sua firma in Arman ed inizia i suoi monotipi usando gli oggetti (Allures).

Nel 1959 crea le sue prime Accumulations e Poubelles. Nel 1960 diventa uno dei fondatori del Nouveau Réalisme. Nel 1961 espone a New York e a Milano, l’anno successivo inizia ad esporre in varie città europee ed a Los Angeles. Nel 1964 ha le sue prime retrospettive a Minneapolis ed al Museo Stedelijk di Amsterdam, nel 1966 vengono allestite altre mostre retrospettive a Krefeld, Losanna, Parigi, Venezia e Bruxelles ed è presente alla Biennale di Venezia e a Documenta a Cassel nel 1968.

Fin dal 1975 ha vissuto tra New York (dove ha uno studio) e Parigi.

Arman è rappresentato in tutti i musei internazionali e ha realizzato più di 500 mostre personali.

Opera di Arman

Senza titolo – A2.2004 – Arman

violino tagliato e tracce di colore su tela – cm. 81 x 60

Share with:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Opere di Arman

Violino bruciato – A2.2001 – Arman

accumulazione in resina epossidica – cm. 74 x 29 x 23 – edizione: 100 + XXX + 20 p.a. ex.

Share with:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Venere con violino Arman

Venere con violino – A2.1802 – Arman

fusione in bronzo – cm. 68 x 20 x 20 – edizione: 100 + XXX + 20 p.a. ex.

Share with:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •