Via di Città , 111 – Siena
+39 0577 223793 | +39 348 3611410
info@bialecerrutiarte.it

Biale Cerruti Gallery Art – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea a Siena

Dal 2007 la Biale Cerruti Art Gallery è stata diretta da Irina Biale.

Nel corso di questi anni la Galleria ha lavorato per favorire un dibattito di carattere estetico, per riagganciare l’arte alla vita, per promuovere la conoscenza della contemporaneità , per scoprire nuovi talenti. Mostra dopo mostra, artista dopo artista, è stata offerta a Siena una piccola finestra sull’arte moderna e contemporanea. Pur rimanendo fedele al programma iniziale, la Galleria ha cercato di cogliere i mutamenti dell’arte, ed è forse questa una delle caratteristiche che ne ha favorito la longevità, cioè la capacità di mantenere fede agli assunti originali rinnovandosi continuamente.

Dal gennaio 2020 ha assunto la direzione la figlia Elena Violetti che, dopo gli studi classici, frequentando la Facoltà di Storia dell’Arte a Siena, si prefigge per i prossimi anni di ospitare mostre di artisti dai diversi orientamenti con l’obiettivo della ricerca del continuo rinnovamento e la difesa della libertà di espressione.

Gli anni trascorsi per la Biale Cerruti Art Gallery significano importanti e numerosi traguardi alle spalle ma soprattutto tanti progetti per il futuro da portare avanti con lo stesso entusiasmo del primo giorno.

RICHIEDI INFORMAZIONI

La Biale Cerruti Art Gallery nasce a Siena nel 1997 dalla collaborazione di Edgardo Cerruti e Irina Biale.

La mostra d’inaugurazione, che vede protagonista l’artista francese Arman, riassume il programma della galleria e traccia la via sulla quale i due soci si incamminano.
L’anno successivo, dopo aver allestito mostre che hanno coinvolto artisti come Alain Bonnefoit, Mark Kostabi e Ugo Nespolo, viene organizzata una collettiva dal titolo: “Il cavallo nell’arte”, un omaggio alla città di Siena, famosa nel mondo anche per il Palio. Per l’esposizione vengono selezionate opere di Massimo Campigli, Marc Chagall, Primo Conti, Mino Maccari, Marino Marini, Andrè Masson, Salvatore Messina, Pablo Picasso, Mario Schifano, Tano Festa, Zoran Music ed altri. Un evento importante ad un anno dall’apertura.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Negli anni la Galleria d’Arte Siena Biale Cerruti ha cercato di mantenere una propria linea culturale

promuovendo immagini contemporanee, espresse anche attraverso un figurativo moderno, costruendosi una precisa identità attraverso scelte artistiche mirate. In una città ancorata al passato ed alla tradizione, la nascita di una galleria è una necessità per osare un confronto, per favorire un dibattito, per fare cultura.
Il 12 aprile 2003 la sede si trasferisce, sempre a Siena, in via di Città 111, a due passi dal Duomo e dal polo museale del Santa Maria della Scala.
Il nuovo spazio permette di allestire mostre di alto profilo, sia di pittura che di scultura, coinvolgendo artisti come Arman, Fabio Calvetti, Bruno Lucchi, Alì Hassoun, Roberto Altmann, Claudio Missagia. Giorgio Moiso, Fathi Hassan e Salvo. Nel giugno del 2007 viene allestita una personale dell’artista ligure Giuliano Tomaino dal titolo “Italo’s house”. La mostra di Tomaino è per la Galleria il momento di legame tra i dieci anni trascorsi e i futuri, è il punto di partenza per raccontare un percorso in divenire.

RICHIEDI INFORMAZIONI
Share with:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

This post is also available in: Inglese